Prostitute riprendevano i clienti per ricattarli: arrestate

Pubblicato il 13 Dicembre 2011 10:26 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2011 11:15

BENEVENTO – Andavano a casa del cliente in due, e, mentre la prima ''consumava'' il rapporto, l'altra filmava per poi ricattare il malcapitato, solitamente un anziano.

Otto persone sono state arrestate dai carabinieri in provincia di Benevento al termine delle indagini coordinate dalla Procura di Benevento per i reati di induzione e sfruttamento della prostituzione ai danni di ragazze rumene, nonche' estorsione e furto nei confronti degli stessi clienti.

L'attivita' d'indagine, denominata ''Operazione Transilvania'', regione della Romania dalla quale proviene il sodalizio criminale, ha portato a scoprire un gruppo composto da un rumeno a capo dell'organizzazione, cinque donne connazionali e due italiani, che, previe minacce, avviava all'attivita' di meretricio giovani connazionali provenienti dal paese d'origine con la speranza di un lavoro.

Le donne adescavano i clienti, soprattutto anziani, accompagnandoli nelle rispettive abitazioni, dove, mentre una di esse consumava l'atto, l'altra dapprima ripuliva la casa dei risparmi custoditi e poi riprendeva con un videotelefonino ''l'incontro'' costringendo il malcapitato a sborsare ulteriore somme di denaro per evitare la divulgazione delle immagini compromettenti.