Prostitute: zone rosse o tolleranza zero? Marino deciditi…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2015 10:16 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2015 10:16
Prostitute: zone rosse o tolleranza zero? Marino deciditi...

Prostitute: zone rosse o tolleranza zero? Marino deciditi…

ROMA – Prostituzione in strada: il sindaco di Roma ha proposto un focus sul tema direttamente al ministro Alfano che presentava ai sindaci la bozza del decreto su sicurezza, contrasto al degrado e ripristino del decoro urbano.

Apprendiamo da Silvia Barocci de Il Messaggero che, a parte la giusta sottolineatura della sostituzione entro il 2015 di 30 mila punti luce con led (risparmio e più visibilità notturna), Ignazio Marino sembra avere idee piuttosto contraddittorie, comunque alternative, per risolvere l’emergenza delle peripatetiche che sequestrano intere zone della città.

Ignazio Marino ha colto la palla al balzo per chiedere che nel provvedimento venga inserita la ”zoning”, vale a dire la creazione di aree di tolleranza della prostituzione lontano dai centri abitati. Roma aveva tentato di farlo senza riuscirci, perché qualsiasi ordinanza del sindaco avrebbe rischiato di configurarsi come favoreggiamento della prostituzione. Marino, nel corso della riunione al Viminale, ha anche ipotizzato come alternativa la ”zonizzazione al contrario”, cioè la creazione di un’area a tolleranza zero. (Silvia Barocci, Il Messaggero).