Proteste al Cie di Ponte Galeria, 18 arresti

Pubblicato il 30 Marzo 2010 20:11 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 20:11

Diciotto stranieri arrestati e quattro in fuga ricercati dalla polizia. E’ il bilancio delle proteste scatenatesi la scorsa notte nel centro di identificazione e accoglienza (Cie) di Ponte Galeria, a Roma. Secondo le ipotesi della Questura i violenti disordini – che hanno provocato danni al Cie per circa 200 mila euro – sarebbero stati semplicemente un diversivo per agevolare la fuga dei quattro stranieri.

Ieri sera, infatti, secondo quanto riferito dalla polizia, un gruppo di extracomunitari aveva inscenato una protesta arrampicandosi sul tetto della struttura lanciando bottiglie d’acqua, pezzi di mattonelle e altri oggetti contro il personale di vigilanza mentre un altro gruppo dava fuoco a materassi e cuscini scatenando un incendio nel quale sono rimasti danneggiati l’impianto di condizionamento e parte del sottotetto.

Nel corso della protesta sarebbero rimasti contusi anche alcuni poliziotti. Gli agenti sono comunque riusciti far rientrare gli stranieri nelle loro camerate e la situazione è tornata alla normalità.