Provaglio di Iseo, Simona Simonini trovata morta in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2015 16:20 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2015 16:20
Provaglio di Iseo, Simona Simonini trovata morta in casa

Provaglio di Iseo, Simona Simonini trovata morta in casa

BRESCIA – Hanno trovato il suo corpo in un bagno di sangue nella sua casa di Provaglio di Iseo, in provincia di Brescia. Simona Simonini, 46 anni, viveva una situazione familiare pesante e i carabinieri hanno portato il marito Elio Cadei in caserma. La donna è stata ripetutamente colpita fino ad essere uccisa e a dare l’allarme è stato il marito, che ha chiamato le forze dell’ordine e atteso il suo arrivo.

Brescia Today scrive che il corpo senza vita della Simonini è stato trovato la mattina di lunedì 16 novembre nella sua casa. Il sangue della donna era sparso nelle quattro stanze dell’appartamento e il cadavere si trovava in camera da letto:

“All’arrivo sul posto, i carabinieri hanno trovato una scena da film dell’orrore. Sangue dappertutto, sembra in quattro diverse stanze dell’abitazione. Il cadavere è stato poi rinvenuto in camera da letto. Ad una prima analisi, sul corpo non sono stati riscontrate ferite da arma da taglio né fori di proiettile. L’ipotesi al momento è quella di una morte da percosse.

Entrambi separati e con un figlio, avuti nel precedente matrimonio, i due erano conosciuti in quartiere per i continui litigi. In passato, la 46enne avrebbe persino cercato di accoltellare il compagno. I suoi genitori sono molto conosciuti in paese, dove gestivano una gioielleria-orologeria ormai chiusa da qualche anno”.