Provvidenza Grassi, le intercettazioni e Chi l’ha visto: tutti i misteri sulla morte (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 febbraio 2014 9:48 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2014 9:48
Le intercettazioni registrate

Le intercettazioni registrate

ROMA – “Quella è una puttana, una zoccola. Il padre rompe sempre, è un coglione. Questo ogni volta capita sempre di domenica pomeriggio, anche a ferragosto. Poi si mette a piangere, è un coglione”. (Ascolta l’audio) Così i carabinieri, intercettati per caso, parlavano e commentavano il caso della scomparsa di Provvidenza Grassi, la donna messinese di 27 anni scomparsa a luglio e poi trovata morta pochi giorni fa a pochi passi dalla sua auto.

Guarda Chi l’ha visto

Ora il padre, intervistato da Chi l’ha visto, continua a chiedere giustizia: “Se fosse stata figlia loro avrebbero fatto di tutto per cercarla. Invece se ne sono lavati le mani perché a soffrire erano degli estranei. Voglio che queste persone del comando, che si sono sono sempre negate ogni volta che andavo a chiedere aggiornamenti, vengano destituite dai loro incarichi”.

Solo un incidente stradale? Tutti i dubbi di Chi l’ha visto. Possibile che nessuno abbia sentito nulla? Che nessuno abbia sentito lo schianto che deve aver prodotto un auto cadendo dal cavalcavia della Messina – Catania con un salto di 10 metri? Perché Provvidenza l’hanno ritrovata con vestiti diversi da quelli che indossa nel giorno della scomparsa? Tanti i dubbi e misteri che ancora circondano la morte di Provvidenza Grassi.