Psichiatria/ Originale iniziativa a Prato: si potrà adottare un trattore per i malati che lavorano nei campi

Pubblicato il 18 agosto 2009 20:41 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2009 20:41

TO251104SK_00156Si chiamerà Carlo Bonechi il trattore che verrà utilizzato dai giovani con problemi psichici seguiti dalla polisportiva Aurora di Prato.

L’iniziativa è della stessa Aurora e di Diapsigra, l’associazione della quale Bonechi (morto nei giorni scorsi a Prato) era presidente e che si occupa della difesa dei malati psichiatrici gravi.

Il trattore sarà presentato nel corso del trofeo Aurora, in programma a metà settembre, e per acquistarlo è stata lanciata una sottoscrizione e attivato un conto corrente.

«Vogliamo dare un ultimo saluto a Carlo che con il suo impegno e il suo entusiasmo ha portato avanti tante iniziative nel vasto, a volte abbandonato, campo della difesa dei deboli e degli emarginati – spiegano le due associazioni – Lo faremo con l’acquisto di un trattore che servirà ai ragazzi che lavorano nei terreni gestiti dalla polisportiva Aurora».