Puglia, un boato fortissimo fa tremare la popolazione: aereo militare ha sfondato la barriera del suono

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 dicembre 2018 22:09 | Ultimo aggiornamento: 11 dicembre 2018 20:10
Puglia, un boato fortissimo fa tremare la popolazione: aereo militare ha sfondato la barriera del suono

Puglia, un boato fortissimo fa tremare la popolazione: aereo militare ha sfondato la barriera del suono

ROMA – Paura in Puglia per un boato fortissimo che ha attraversato l’intera regione dal Gargano al Salento. Tutto è durato lo spazio di qualche secondo, intorno alle 15 di lunedì 10 dicembre, quando vetri e finestre hanno fatto tremare la popolazione. Migliaia di segnalazioni sono apparse sui social network soprattutto dalle zone di Copertino, Nardò, Galatina, Galatone e Maglie. 

L’arcano è stato poi presto svelato, a causare il boato sarebbe stato il passaggio ravvicinato di un aereo militare, che ha superato la barriera del suono, provocando l’intenso frastuono. Si tratta di un velivolo impegnato nel Tactical Leadership Programme (Tlp), in corso presso la base aerea di Amendola (Foggia).

Il Tlp è un organismo militare internazionale, del quale fanno parte 10 Nazioni (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti), e costituisce il polo di riferimento in ambito Nato per l’addestramento aero-tattico congiunto.

Il IV Flying Course del 2018 organizzato dal Tlp di Albacete (Spagna), è iniziato lo scorso 21 novembre presso la base aerea di Amendola a Foggia e continuerà fino al 14 dicembre.

Lo scopo dei Flying Course – ne vengono organizzati quattro ogni anno, normalmente presso la base spagnola di Albacete – è in particolare quello di formare i futuri Mission Commanders (comandanti di missione) tramite uno specifico addestramento in operazioni aeree complesse in cui sono previste interazioni tra forze multinazionali aeree, navali e terrestri. Questa sessione, che si svolge in Italia e alla quale partecipano per la prima volta gli F-35, costituisce un ulteriore tassello in un’ottica di transizione verso sistemi d’arma e tecnologie caratteristiche di velivoli di 5ª Generazione, in un ambito ad elevata connotazione internazionale ed interforze.