Quarto (Napoli), Antonio Apa muore folgorato vicino casa

Pubblicato il 12 Ottobre 2009 20:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2009 20:01

Stava facendo dei lavoretti vicino alla propria casa, ma è stato folgorato dal contatto con un cavo elettrico ed è morto. La vittima è un agricoltore di 56 anni, Antonio Apa, che ha perso la vita in via Caselanno, a Quarto (Napoli).

L’uomo era impegnato in operazioni di travaso del mosto in un locale-cantina nei pressi della propria abitazione: secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri della locale stazione, sarebbe rimasto folgorato dal contatto improvviso con un cavo elettrico di uno degli attrezzi con cui stava lavorando. I soccorsi giunti sul posto chiamati dai vicini non hanno potuto che constatarne la morte.

Probabilmente Apa, sposato con due figlie, al ritorno dal suo orto vicino casa che curava quotidianamente si è trattenuto nel locale seminterrato per il travaso del vino nuovo, non preoccupandosi di prendere le opportune precauzioni nel caso di contatti con cavi elettrici. La presenza di acqua sul pavimento è probabilmente risultata fatale all’agricoltore che non ha avuto scampo.

Il locale seminterrato che sorge proprio accanto all’abitazione della famiglia Apa e gli attrezzi presenti sono stati posti sotto sequestro per il completamento delle indagini tuttora in corso.