Quartu, papà lascia bimba in auto: “Non sono un mostro, assentato solo 10 minuti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2019 12:55 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2019 12:57
Quarto bimba auto padre difesa

Bimba lasciata in auto a Quartu (Foto archivio ANSA)

CAGLIARI – Ha lasciato la figlia in auto a Quartu, in Sardegna, ed è stato denunciato dai carabinieri per abbandono di minore. Ma il papà della bimba lasciata in auto davanti a un centro commerciale nell’hinterland di Cagliari non ci sta ad essere additato come “un mostro” e spiega: “Mi sono assentato solo per 10 minuti””.

L’uomo intervistato dall’Unione Sarda, ha dichiarato: “Secondo voi se fosse stata in pericolo o se avesse rischiato un malore l’avrei lasciata nell’auto? Non c’era sole, la giornata era coperta e molto ventosa: i finestrini abbassati facevano circolare l’aria. Dormiva e io mi sono assentato per dieci minuti. Non sono il mostro che in tanti hanno voluto dipingere”.

Il papà ha poi aggiunto: “La bimba dormiva e l’ambiente all’interno della vettura era gradevole. Chi parla di caldo infernale dice una falsità. Mi sono assentato una decina di minuti: avevo preso tutte le precauzioni del caso. Dopo la rapida commissione sono tornato a prendere mia figlia. L’avrei svegliata per andare a comprarle un vestitino, la pizza e la torta per il suo compleanno. Lo abbiamo fatto più tardi, dopo la tappa nella caserma dei carabinieri”.

Infine l’uomo ha aggiunto: “Sono preoccupato per le possibili conseguenze della denuncia. Mi hanno descritto come un criminale. Ho letto quel che è accaduto a Catania, di quel papà che ha lasciato il figlio di due anni in auto trovandolo morto dopo cinque ore. Io non ho abbandonato o dimenticato mia figlia. Vedere accostate le vicende mi fa rabbrividire. Forse ho commesso una leggerezza. Ma mia figlia stava bene e non ha corso alcun pericolo”. (Fonte ANSA e Unione Sarda)