Quartu Sant’Elena (Cagliari), giovane imprenditore si impicca

Pubblicato il 4 Giugno 2012 11:04 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 11:15

CAGLIARI – Un imprenditore di 35 anni di Quartu Sant'Elena, ma residente a Settimo San Pietro, ha scritto ai familiari disperato per la crisi della sua piccola azienda di idraulica e poi si è impiccato nel campo di calcio del paese.

La sua attività stava attraversando un momento di grave difficoltà e forse la recente morte della madre ha fatto il resto.

Il suicidio del giovane segue di una settimana un fatto analogo avvenuto a Cagliari. Anche in quel caso un imprenditore, Ermanno Gravellino, di 74 anni, oberato dai debiti e dalle tasse, ha dapprima cercato di uccidersi con il gas della bombola della cucina.

Salvato una prima volta dal fratello che ha aperto le finestre sentendo l'odore del gas, si è poco dopo sparato con un colpo di pistola alla testa.