Racalmuto, incidente sulla statale 15: auto ribaltata, muore Angelo Macaluso

di alberto francavilla
Pubblicato il 14 Settembre 2019 10:33 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2019 10:33
Racalmuto, incidente sulla statale 15 durante la notte: auto ribaltata, muore Angelo Macaluso

Angelo Macaluso, morto in incidente a Racalmuto, in una foto Facebook

ROMA – Un ragazzo di 23 anni di Racalmuto, in provincia di Agrigento, è morto in un incidente stradale avvenuto durante la notte tra 13 e 14 settembre sulla strada provinciale 15, all’altezza di contrada Comete. Angelo Macaluso, dipendente di una pizzeria, stava tornando a casa dopo aver finito di lavorare. Il ragazzo ha perso il controllo della sua Volkswagen Polo che si è ribaltata schiacciandolo. Il corpo del giovane, ancora in vita, è stato estratto dai pompieri. Un’ambulanza lo ha trasportato al pronto soccorso dell’ospedale, dove è morto all’alba.

Scrive Agrigento Notizie: Il ragazzo stava, stanotte alle 3,15 circa, rientrando a casa: aveva, a quanto pare, appena smesso di lavorare e stava facendo rientro verso la sua residenza. All’improvviso, lungo la strada provinciale che conduce verso il centro commerciale “Le Vigne” e l’innesto per la statale 640, l’incidente stradale. Un incidente che non ha coinvolto nessun altro mezzo. L’autovettura: una Volkswagen Polo, guidata dal ventitreenne, si è ribaltata e il giovane è rimasto intrappolato nelle lamiere.

NewSicilia aggiunge ulteriori dettagli: Immediato l’arrivo degli operatori sanitari del 118 che, dopo aver fornito le prime cure del caso, hanno trasferito d’urgenza il giovane, rimasto gravemente ferito nel violento scontro, all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

Purtroppo, a causa di un arresto cardiorespiratorio, probabilmente causato dalle lesioni riportate, nonostante il tempestivo intervento dei medici, alle prime luci dell’alba, Angelo è morto. Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i carabinieri di Racalmuto e quelli di Canicattì che, adesso, stanno cercando di far luce sulle cause dell’incidente. (Fonti Agi, Agrigento Notizie, New Sicilia).