Racket a Gela, bruciata concessionaria a Orazio Sauna: “Vado via”

Pubblicato il 28 agosto 2009 22:23 | Ultimo aggiornamento: 28 agosto 2009 22:28

Un altro attentato intimidatorio a Gela, dove un rogo ha mandato in fiamme il concessionario di motociclette “Nonsolomoto” dei fratelli Orazio e Lino Sauna, lungo la strada statale 115, a pochi chilometri dal centro abitato della citta. La ditta era stata già colpita per due volte nel 2003.

Sconsolato uno dei proprietari, Orazio Sauna: «Da qualche anno la situazione era diventata accettabile, adesso sembrano delle schegge impazzite. Ogni notte viene preso di mira almeno un esercente. Già nel 2003 avevo preso contatti con delle imprese del Nord Italia e meditato seriamente di andare via; in queste condizioni non sarà facile andare avanti».