Raffaele Sollecito: “Perchè Amanda Knox fece la doccia quel giorno?”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 febbraio 2014 16:35 | Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2014 16:36
Raffaele Sollecito

Raffaele Sollecito

NEW YORK – Perché Amanda Knox si è fatta la doccia quel giorno? Perché ha passato così tanto tempo nella casa di via della Pergola, pur avendo notato che qualcosa non andava? Raffaele Sollecito, a distanza di sette anni dall’omicidio di Meredith Kercher, racconta alla tv americana Nbc le sue domande irrisolte su quel giorno, l’1 novembre 2007, quando venne trovato il corpo della studentessa inglese uccisa a Perugia. Sollecitato dal giornalista, il giovane ingegnere racconta i suoi dubbi sul comportamento di Amanda.

A quanto racconta Raffaele, quel giorno lui e Amanda rimasero insieme fino alla mattina, poi la studentessa tornò a casa e ci rimase fino al pomeriggio. Quando si ritrovarono a casa di Sollecito, lui la ricorda agitata e le chiese il motivo. Amanda raccontò di aver trovato la porta a finestra rotta e del sangue in casa. Non aveva trovato, a suo dire, il corpo di Meredith perché non entrò in camera sua, ma fece comunque una doccia e tornò da Sollecito solo dopo ore. Vedendola agitata lui le fece delle domande ma, racconta oggi: “Non ricevetti alcuna risposta da lei”. Il corpo venne ritrovato dalla coppia ore dopo.