Raffaele Sollecito e Amanda Knox “hanno pianto per telefono”. Parla padre di lui

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2015 8:48 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2015 8:48
Raffaele Sollecito e Amanda Knox "hanno pianto per telefono". Parla padre di lui

Raffaele Sollecito (foto Ansa)

BARI – Raffaele Sollecito e Amanda Knox si sono sentiti per telefono dopo l’assoluzione e hanno pianto insieme. Lo ha detto Francesco Sollecito, il padre del ragazzo assolto in Cassazione per l’omicidio di Meredith Kercher. Le parole dell’uomo sono riportate su Libero, che cita l’agenzia Adnkronos.

Non è escluso un incontro tra i due ragazzi nel prossimo futuro: “non mettiamo limiti alla provvidenza”. “Già da lunedì Raffaele deve recuperare il passaporto e potrà finalmente tornare a muoversi, poi vedranno se incontrarsi”.

Un risarcimento per ingiusta detenzione? “Non sono argomenti di cui si può parlare adesso”. “Sono otto anni di vita che qualcuno ci dovrebbe restituire e nessuno potrà mai farlo”, sottolinea l’urologo barese parlando con l’Adnkronos. Riguardo alla famiglia di Meredith Kercher aggiunge: “Mi farebbe molto piacere conoscerli di persona, anche in passato ho già tentato di esprimere loro la mia vicinanza”.