Raffineria Saras: quattro indagati per omicidio colposo

Pubblicato il 29 maggio 2009 9:19 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2009 9:19

Anche i tre responsabili della Comesa, la società per cui lavoravano i tre operai morti martedì all’interno della raffineria Saras di Sarroch di proprietà della famiglia Moratti, nel cagliaritano, sono stati raggiunti da avviso di garanzia per omicidio colposo plurimo.

Si tratta del capo squadra Giannino Melis, del capocantiere Vincenzo Meloni e del direttore Francesco Ledda. Il quarto indagato è il direttore dello stabilimento, Guido Grosso.