Ragazzina stuprata a Jesolo, poliziotto su Facebook: “Se l’è cercata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 agosto 2018 10:19 | Ultimo aggiornamento: 31 agosto 2018 10:19
jesolo poliziotto rovigo

Jesolo, ragazzina stuprata in spiaggia. Poliziotto su Facebook: “Se l’è cercata”

ROMA – Stuprata a soli 15 anni sulla spiaggia di Jesolo da Mohamed Gueye, 25enne senegalese ora in carcere a Venezia con l’accusa di aver violentato la giovane. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Nonostante il 25enne abbia ammesso a più riprese che “ho avuto rapporti con lei ma era consenziente”, gli inquirenti hanno in mano prove schiaccianti contro di lui. C’è qualcuno però che pensa che la vittima si sia meritato quanto le è accaduto. E’ un poliziotto e Segretario del sindacato indipendente di polizia di Rovigo.

In un post su Facebook, corredando l’articolo della violenza, scrive: “Queste ragazzine pensano di rimediare una canna facendo servizietti veloci agli spacciatori…poi trovano quello che invece vuole il servizio completo e allora piangono perché le stuprano…storia vecchia come il mondo”.