Ragazzo rom ucciso a Giugliano (Napoli): quattro fermi

Pubblicato il 22 Maggio 2012 10:04 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2012 12:26

NAPOLI – Sono quattro le persone fermate nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Nicola Sejdovic, il rom quindicenne colpito al torace lunedì 21 maggio durante il furto in un bar di San Marcellino (Caserta).

Si tratterebbe, secondo quanto scrive l'agenzia Ansa, di Raffaele Villano, di 46 anni, uno dei titolari del bar Blue Moon, che sarebbe accusato, sempre secondo l'Ansa, di omicidio e tentativo di omicidio, e dei tre complici di Sejdovic, tra cui il cugino ventunenne Alex, a sua volta rimasto ferito.