Trifone Ragone e Teresa Costanza uccisi, slitta all’8 novembre la sentenza per Giosuè Ruotolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2017 14:38 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2017 14:38
ragone-costanza

Trifone Ragone e Teresa Costanza uccisi, slitta all’8 novembre la sentenza per Giosuè Ruotolo

TRIESTE – Slitta all’8 novembre la sentenza sull’omicidio di Trifone Ragone e Teresa Costanza. La sentenza della Corte d’Assise nel processo che vede imputato Giosuè Ruotolo, ex militare di 28 anni di Somma Vesuviana, era prevista già per martedì 7 novembre, ma i giudici non sono ancora arrivati ad una decisione. Il pm che ha seguito il caso ha chiesto per Ruotol la condanna all’ergastolo e due anni di isolamento diurno.

Trifone e Teresa sono stati trovati morti nel parcheggio del Palazzetto dello Sport di Pordenone la sera del 17 marzo 2015 e per il loro omicidio è stato indagato proprio Ruotolo, accusato di aver freddato il collega militare e la sua fidanzata. Da allora le indagini sono proseguite e dopo 45 udienze, la prima il 10 ottobre 2016, il 6 novembre il processo è entrato nella parte finale con le repliche dei legali della difesa, scrive l’Ansa.

Al termine dell’istruttoria dibattimentale e di due giorni di requisitoria, il 20 ottobre, il pm Pier Umberto Vallerin ha chiesto per Ruotolo la condanna all’ergastolo e due anni di isolamento diurno. Intanto da lunedì i giudici della Corte d’Assise sono riuniti in seduta e per scoprire la sentenza bisognerà attendere ancora mercoledì 8 novembre.