La Rai a Minzolini: “Il reintegro? Sì ma a New York, non al Tg1”

Pubblicato il 26 Febbraio 2013 19:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2013 20:06
augusto minzolini

Augusto Minzolini

ROMA – Assolto dall’accusa di peculato, Augusto Minzolini ha chiesto di essere reintegrato come direttore del Tg1. Ma la Rai, dal canto suo, fa sapere che il reintegro è pronto. Ma come corrispondente a New York.

I legali della Rai hanno risposto così, a urne chiuse, alla lettera inviata la settimana scorsa dagli avvocati del giornalista, Federico Tedeschini e Nicola Petracca, nella quale si chiedeva il reintegro del giornalista al Tg1. Nella lettera Viale Mazzini si dice pronta, dopo l’assoluzione, ad assumere ”le conseguenti determinazioni”, ricordando che a gennaio 2012 Minzolini era stato trasferito alla sede di New York e a maggio 2012 si era ”accordato per accettare la direzione corrispondenti esteri”. Secondo l’azienda, quindi, l’incarico nel quale il giornalista potrebbe essere reintegrato è quello immediatamente precedente all’attuale. Minzolini è stato eletto al Senato nelle file del Pdl. Era candidato in Liguria.