Raid al bar della Romanina. Antonio Casamonica al gip: “Ho difeso la donna disabile, che c’entro?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 maggio 2018 12:47 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2018 12:49
Raid al bar della Romanina. Antonio Casamonica al gip: "Ho difeso la donna, che c'entro?"

Antonio Casamonica sul raid nel bar: “Ho difeso la donna”

ROMA – “Sono intervenuto io a difesa della donna aggredita”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] Così Antonio Casamonica si è difeso davanti al gip Forleo nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia a Regina Coeli dopo l’arresto per il raid in un bar di Roma avvenuto il primo aprile scorso.

Secondo quanto riferisce il suo difensore, l’avvocato Pietro Vincentini, Casamonica “ha risposto in maniera molto chiara e dettagliata chiarendo una situazione che secondo me risulta con assoluta evidenza già dalla visione del video. Si vede chiaramente – aggiunge il penalista – che lui interviene in maniera evidente e molto energica in difesa della signora aggredita, quindi mi rimane molto difficile comprendere come possa esserci un’ordinanza di questo genere”.

Per il difensore di Casamonica “è vittima di una strumentalizzazione e di un giornalismo fatto spesso e volentieri con poca serietà, mistificando spesso la realtà”. Degli altri arrestati, Alfredo e Vincenzo Di Silvio si sono avvalsi della facoltà di non rispondere mentre Enrico Di Silvio, che è ai domiciliari, sarà ascoltato in giornata.