Ranica (Bergamo), Alessandro Fregoni è morto: era ricoverato per un malore durante il calcetto

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2019 17:26 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2019 17:26
Ranica (Bergamo), Alessandro Fregoni è morto: era ricoverato per un malore durante il calcetto

Ranica (Bergamo), Alessandro Fregoni è morto: era ricoverato per un malore durante il calcetto (Foto archivio Ansa)

BERGAMO  – Un ragazzo di 19 anni, Alessandro Fregoni, è morto dopo aver avuto un malore mentre giocava a calcetto. Il giovane si era sentito male sabato sera a Ranica, in provincia di Bergamo, mentre stava giocando a pallone con gli amici. Era subito stato ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Il primo a soccorrere il giovane è stato un medico che era in zona e che gli ha praticato un massaggio cardiaco e fornito anche l’ossigeno.

L’ambulanza era arrivata in pochi minuti, chiamata dal personale del bar. I soccorritori gli avevano praticato un massaggio cardiaco e il giovane era stato trasportato d’urgenza in ospedale.

Ricoverato nel reparto di terapia intensiva, gli era stato sottoposto ad un trattamento con l’Ecmo, la tecnica di circolazione extracorporea usata per pazienti con insufficienza cardiaca e respiratoria acuta grave. Lunedì 24 giugno il tragico epilogo. I familiari hanno acconsentito al prelievo degli organi per la successiva donazione. (Fonte: Ansa)