Raoul Bova contro il fisco: “Accanimento”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 settembre 2013 19:55 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2013 19:56
Raoul Bova contro il fisco: "Accanimento"

Raoul Bova (Foto Lapresse)

ROMA – Raoul Bova se la prende con il fisco italiano, che gli ha sequestrato preventivamente beni per oltre 1 milione e mezzo di euro. “E’ un accanimento. E’ un sequestro che non ha alcuna ragione di esistere, perché sto già pagando” un debito fiscale dopo un accordo con l‘Agenzia Delle Entrate, ha detto l’attore all’agenzia Ansa.

Nel mirino della Procura ci sarebbero delle transazioni non giustificate sul conto della Sammarco Srl, società dello stesso Bova e della sorella. Secondo l’accusa il gioco finanziario avrebbe portato all’evasione di 680mila euro, una quota che, sommata agli interessi, arriva al milione e mezzo di euro, che l’attore adesso deve ridare al fisco.

Certo c’è da dir che per Raoul Bova non è proprio un gran periodo. Ai primi di settembre era stato ricoverato d’urgenza per una sospetta appendicite. Pochi giorni dopo si è diffusa la voce che il matrimonio con Chiara Giordano sia in crisi, dopo tredici anni insieme. Ora il sequestro del fisco. Accanimento? Forse del destino…