Rapallo, don Pasquale Limoncini a Messa: “Babbo Natale non esiste”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Febbraio 2015 14:28 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2015 16:09
Rapallo, don Pasquale Limoncini a messa: "Babbo Natale non esiste"

Rapallo, don Pasquale Limoncini a messa: “Babbo Natale non esiste”

GENOVA – “Babbo Natale non esiste“. Esordisce così don Pasquale Limoncini, il parroco di Rapallo, durante l’omelia della messa delle 9. Lo dice davanti alle famiglie che hanno preso parte alla messa domenicale, ma soprattutto davanti ai bimbi. “E’ solo una leggenda nordica“, affonda la lama nella piaga don Pasquale, mentre qualche genitore dai riflessi pronti ha preso il pargolo ed è fuggito dalla funzione.

Silvia Pedemonte e Simone Rosellini sul Secolo XIX scrivono:

“E’ la messa di ieri (domenica 1° febbraio, ndr), nella Basilica dei Santi Gervasio e Protasio. Sono le 9. E nell’omelia, don Limoncini parte dalla sobrietà del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella per parlare della figura di Babbo Natale e delle iniziative che sono state fatte, a Rapallo. Monsignor Alberto Maria Careggio aveva posto il veto alle sue prediche. Passato Careggio, Limoncini è tornato a predicare.

Nel 2012 aveva scelto il 3 luglio, giorno clou delle Feste di Luglio, per organizzare con la sua associazione “Studium Rapallense” un convegno con l’allora ministro alla Salute Renato Balduzzi, dicendo che serviva cultura a Feste rimaste sostanzialmente al Medioevo. I massari, non la presero affatto bene.

Tornando a ieri: l’assessore Elisabetta Lai, si dice «sconcertata. Ora siamo anche nel mirino della chiesa? Mi sembra tutta una follia». E l’amministrazione fa sapere che nonne e mamme si sono lamentate, con un paio di consiglieri comunali”.