Assalto a portavalori sulla A14 tra Bari e Taranto: rapinatori incendiano un tir

Pubblicato il 2 Luglio 2012 10:33 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 11:04

BARI – Un furgone portavalori è stato assaltato la mattina del 2 luglio sull’autostrada A14, nel tratto tra Acquaviva delle Fonti e Gioia del Colle, in provincia di Bari. I rapinatori hanno dato fuoco ad un mezzo pesante per arrestare la corsa del portavalori e paralizzato il traffico tra bari e Taranto sull’autostrada. Il furgone trasportava denaro destinato al pagamento delle pensioni in uffici postali e banche, ma non è chiaro se i rapinatori siano fuggito con tutto o solo parte del denaro. Questo è il secondo assalto ad un portavalori in pochi giorni in Puglia, l’altro è accaduto a Barletta dove un commando di almeno 10 rapinatori armati di kalashnikov ha rapinato un portavalori.

Secondo le prime frammentarie notizie, un commando composto da una decina di persone ha inseguito un furgone della società Ivri a bordo di alcune vetture, contro il quale sono stati sparati numerosi colpi di arma da fuoco. Le indagini sono svolte dalla Squadra mobile della questura di Bari. A quanto si è appreso, dopo che i rapinatori sono riusciti, con la fiamma ossidrica, a far breccia nelle lamiere blindate del furgone, è entrato in funzione il sistema di sicurezza che inonda di schiuma il carico.

Nonostante ciò – ma il particolare non trova al momento conferme – i banditi avrebbero prelevato ugualmente i valori trasportandoli su altre vetture a bordo delle quali si sono allontanati. La polizia ha gia’ acquisito i filmati degli automezzi in transito ai caselli nel tentativo di individuare quelli dei rapinatori.