Ravanusa, nascondeva droga nella scopa: arrestato 62enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Aprile 2020 14:20 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2020 14:23
Carabinieri, Ansa

Ravanusa, nascondeva droga nella scopa: arrestato 62enne (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un sessantaduenne di Ravanusa, in provincia di Agrigento, custodiva nel manico di metallo della scopa alcuni involucri contenenti cocaina. A raccontare la storia è Agrigento Oggi.

A scoprire tutto i carabinieri che, notato uno strano viavai di visitatori, hanno deciso di perquisire l’abitazione del sessantaduenne. Un comunicato dei carabinieri spiega che i militari, dopo aver controllato ogni angolo senza trovare nulla, si sono insospettiti perché i pavimenti della casa erano ben puliti, ma la scopa appoggiata al muro sembrava non essere mai stata usata.

 “Incuriositi da questo piccolo particolare – racconta Agrigento Oggi – i militari hanno preso l’arnese e si sono accorti che pesava un po’ più del solito. Una volta tolto il tappo all’estremità superiore del manico, i carabinieri hanno scosso l’impugnatura, sentendo che, da dentro, qualcosa scivolava via”.

“Con grande sorpresa – continua il racconto di Agrigento Oggi – i militari hanno così visto uscire fuori un salsicciotto di carta stagnola. Ma non si trattava di un motorino per far volare la scopa. Bensì, di una confezione in cui erano ben nascoste ben 29 dosi di cocaina. Non basta, proseguendo la perquisizione, tra le conserve in cucina, sono saltati fuori anche due flaconi di metadone”.

Il pensionato, spiega Repubblica, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. (Fonti: Agrigento Oggi, Ansa, La Repubblica).