Uccisero pensionato a Ravenna: pm chiede 8 anni per la moglie dell’assassino

Pubblicato il 8 Luglio 2010 19:21 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2010 19:38

Il pm della procura di Ravenna Roberto Ceroni ha chiesto otto anni di reclusione per la ventiduenne tedesca Cindy Kaufmann, accusata di concorso in omicidio, rapina e occultamento di cadavere. Il processo, celebrato in Corte d’Assise, riguarda la morte del settantenne Lino Ronconi, originario di Mercato Saraceno, nel Cesenate, ma residente a Savio, comune del Ravennate.

L’anziano fu ucciso nel dicembre 2008 dal marito di Cindy, Norman Kaufmann, 24 anni, dopo una collutazione scaturita dal tentativo di rubargli l’auto. Il giovane è già stato condannato per rito abbreviato mentre l’avvocato della ragazza Giovanni Scudellari aveva scelto a suo tempo la strada del dibattimento.

Secondo il pm, mentre Cindy partecipò pienamente alla rapina e all’occultamento, lo stesso non si può dire per l’omicidio ”prevedibile ma non previsto” di Ronconi. Per questo l’accusa è quella di ”concorso anomalo” che comporta un rilevante sconto di pena rispetto al concorso pieno. Scudellari ha invece chiesto l’assoluzione mentre la parte civile (avvocato Silvia Brandolini) ha fissato la provvisionale a 50.000 euro. La sentenza è attesa per giovedì prossimo.