Ravenna, una paziente muore dopo una gastroscopia: indagato il medico

Pubblicato il 11 Marzo 2010 17:45 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 17:45

Era stata ricoverata il 5 marzo all’ospedale di Faenza, nel Ravennate, con un forte dolore allo stomaco presumibilmente legato a una emorragia digestiva.

Il giorno dopo era stata indirizzata all’ospedale di Ravenna per un esame invasivo (una gastroscopia), ma è morta per arresto cardiaco proprio durante l’accertamento. Per il decesso della paziente – una donna di 77 anni originaria di Brisighella in provincia di Ravenna – la Procura ha indagato per omicidio colposo il medico del dipartimento di Malattie Digestive e Metaboliche dell’Ausl che ha realizzato l’esame.

All’autopsia eseguita ieri erano presenti sia un consulente della difesa che il medico legale cui il pm Stefano Stargiotti, titolare del fascicolo, ha affidato la perizia.