Rc Auto gratis un anno se compri l’auto? Occhio alle conseguenze dopo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2015 16:49 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2015 16:49
Rc Auto gratis un anno se compri l'auto? Occhio alle conseguenze dopo

Rc Auto gratis un anno se compri l’auto? Occhio alle conseguenze dopo

ROMA – Rc auto gratis il primo anno per chi acquista una macchina nuova. Ma occhio alla polizza: l’Ivass, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, ha avviato un’indagine con l’obiettivo di far luce sui problemi derivanti dalla perdita della classe di merito maturata e dei benefici della legge Bersani. Il problema è stato posto dalle associazioni dei consumatori. Ecco cosa spiega Altroconsumo sul suo sito:

Acquisti un’auto nuova e ti regalano il primo anno di polizza Rc auto: un’offerta allettante visti i premi salati che si pagano di assicurazione nel nostro Paese, ma occhio a come viene stipulata la polizza. In molti casi, c’è il rischio che dopo il primo anno omaggio, si arrivi a sborsare da un minimo di 600 fino a 2.600 euro in più di quello che si sarebbe pagato se non si fosse beneficiato di questo “omaggio”. Controlla che la polizza sia a tuo nome.

La cosa migliore se si vuole comprare un’auto nuova con l’offerta dell’Rc auto in omaggio per il primo anno è informarsi con la casa automobilistica se la polizza sarà a proprio nome oppure (come vedremo) a “libro matricola”. In quest’ultimo caso non conviene farsi regalare la copertura Rc auto. Meglio che chiedi piuttosto uno sconto aggiuntivo sul prezzo di acquisto dell’auto e, se non sei soddisfatto della tua attuale assicurazione, scegli una Rc auto che davvero ti convenga.

Il Codacons attende l’esito dell’inchiesta dell’Ivass e ”se saranno accertati comportamenti scorretti a danno dei consumatori, sarà inevitabile un’azione legale contro le compagnie di assicurazioni coinvolte”. E’ quanto afferma il presidente del Codacons Carlo Rienzi in una nota. Le offerte di polizze rc auto gratis all’acquisto di una nuova vettura, spiega Rienzi, ”rischiano di tramutarsi in pesanti rincari per gli assicurati non appena cessa la promozione sottoscritta. Di tale possibilità, tuttavia, i consumatori non vengono adeguatamente informati”.

Tra le possibili soluzioni prospettate dall’Ivass ci sarebbe anche la salvaguardia della continuità della storia assicurativa e la conservazione della classe di merito maturata per chi ha già accettato l’offerta della Rc auto gratuita nel momento dell’acquisto di una nuova automobile.