“Rc Auto troppo care in Italia”: la denuncia dell’Autorità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2013 11:45 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2013 11:53
"Rc Auto troppo care in Italia": la denuncia dell'Autorità

“Rc Auto troppo care in Italia”: la denuncia dell’Autorità

ROMA – Le assicurazioni delle auto, in Italia, sono più care che in altri Paesi d’Europa. Il che, ormai, è “una connotazione di ingiustizia grave nella fase di difficoltà un cui molte famiglie italiane versano per effetto della crisi che investe il Paese”. Lo afferma il presidente dell’Ivass, l’Autorità che ha sostituito l’Isvap nel controllo del comparto assicurativo, Salvatore Rossi, nella prima relazione del neonato Istituto di vigilanza sulle assicurazioni. “Le tariffe possono e debbono scendere”, aggiunge Rossi che preannuncia un’iniziativa comune con l’Antitrust per sciogliere questo nodo.

Nella relazione Rossi ha spiegato che nel 2012, ”pur in un contesto di contrazione della raccolta, le compagnie assicurative italiane hanno prodotto utili per quasi 6 miliardi. Questi risultati, raggiunti anche grazie alle importanti immissioni di capitale degli ultimi anni, vanno preservati e consolidati, pur in presenza di importanti fattori di rischio”.

Nel 2012 ”i provvedimenti sanzionatori sono stati numerosissimi, con sanzioni complessivamente pari a oltre 50 milioni di euro”, ha detto ancora Rossi sottolineando che l’Istituto ”ritiene che l’efficacia deterrente del sistema sanzionatorio possa essere accresciuta modificandone l’impostazione”. Le eventuali modifiche, ha precisato, sono ”ora oggetto di riflessione e necessiterebbero eventualmente di interventi legislativi”.