Recco, Genova/ Trovato morto il sub Stefano Ferro. E’ stato investito da un’imbarcazione malgrado avesse il pallone segnasub

Pubblicato il 12 agosto 2009 18:53 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2009 18:54

1780Il corpo privo di vita di un pescatore sportivo d’apnea, Stefano Ferro, idraulico di 38 anni di Genova, è stato trovato dai vigili del fuoco sul fondale tra Recco e Molinetti: sul cadavere sono state trovate ferite compatibili con l’impatto con un’imbarcazione.

Il magistrato Giovanni Arena ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti.  Secondo quanto ricostruito, l’uomo ha una ferita in testa con ogni probabilità causata dall’urto con una imbarcazione. Per stabilire con certezza le cause della morte il pm darà l’incarico per l’esecuzione dell’autopsia. Ad occuparsi delle indagini sono i militari della guardia costiera di Camogli con la collaborazione dei carabinieri.

L’uomo, secondo quanto spiegato da un familiare, era solito praticare la pesca sportiva in apnea con l’impiego del pallone segnasub.