Reggio Calabria: carabinieri fermano Carmelo Megale per l’omicidio di Antonino Russo

Pubblicato il 16 agosto 2010 19:26 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 19:32

Un giovane, Carmelo Megale, di 24 anni, è stato fermato dai carabinieri per l’omicidio di Antonino Russo, di 21 anni, avvenuto nella notte tra domenica e lunedì a Bagaladi (Reggio Calabria). I carabinieri hanno sentito numerose persone e dagli interrogatori è emerso che tra Megale e Russo si era interrotta una lunga amicizia a causa di una donna.

Nei giorni scorsi tra i due c’era stato un violento litigio durante il quale Megale aveva riportato delle ferite curate dai sanitari dell’ospedale di Reggio Calabria. Gli investigatori hanno quindi compiuto una perquisizione nell’abitazione di Megale, dove hanno sequestrato alcuni oggetti ritenuti utili per le indagini sull’omicidio di Russo.

Sono scattate poi le ricerche di Megale, una volta accertate le sue responsabilità. Il giovane, a distanza di alcune ore, ha deciso, attraverso il suo legale, di contattare i carabinieri per comunicare dove era possibile rintracciarlo.

Megale è stato quindi sottoposto a fermo per l’omicidio e portato in carcere. Il sostituto procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Francesco Tripodi, lo ha sentito ed ha confermato il provvedimento eseguito dai carabinieri.