Reggio Calabria, ragazza di 16 anni morta per meningite in ospedale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Gennaio 2020 21:10 | Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio 2020 21:10
Meningite, ragazzina di 16 anni morta a Reggio Calabria

Foto archivio ANSA

REGGIO CALABRIA – Una ragazza di 16 anni è morta di meningite a Reggio Calabria il 6 gennaio. A darne notizia è stata la Direzione aziendale del Grande ospedale metropolitano, che chiede di evitare allarmismi e ricorda che solo attraverso lo stretto contatto si diffonde l’infezione.

La ragazzina era arrivata nel pomeriggio del 5 gennaio agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria ed era stata ricoverata per la febbre alta e altri malesseri. La sepsi l’ha uccisa in poche ore ed è stata disposta l’autopsia, che ha confermato la diagnosi di meningite.

Per la direzione ospedaliera, il decesso “si è verificato per Sepsi Meningococcica microbiologicamente accertata, malattia ad elevatissima mortalità anche se opportunamente e tempestivamente trattata”. La Direzione rivolge un appello “ad evitare ogni allarmismo, visto che il contagio si realizza solo attraverso un contatto stretto e prolungato con una persona colpita dall’infezione”. (Fonte ANSA)