Reggio Emilia, la polizia blocca un tir: a bordo bovini in estrema sofferenza

Pubblicato il 15 Aprile 2012 18:25 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2012 18:36

REGGIO EMILIA, 15 APR – La Polizia stradale di Reggio Emilia ha fermato all'uscita del casello autostradale Terre di Matilde-Campegine sull'A1, nel Reggiano, un autoarticolato sul quale venivano trasportati bovini in condizioni ''sbalorditive e di estrema sofferenza''. Lo ha reso noto il comando della Polstrada reggiana.

Il veicolo commerciale, di proprieta' di un'azienda con sede a Perugia che avrebbe dovuto consegnare gli animali in provincia di Reggio Emilia a una ditta di trasformazione alimentare, era condotto da un serbo e trasportava bovini adulti destinati alla macellazione completamente sprovvisti della regolare documentazione di origine e provenienza. Insieme agli esemplari adulti (fra i quali ve ne erano due destinati alla macellazione ma gia' in fin di vita) viaggiavano senza alcuna separazione fisica – condizione non consentita dalle disposizioni in materia di leggi sanitarie – anche 14 vitelli destinati invece ad un allevamento del Reggiano.

''Tutti gli animali si presentavano visibilmente in grave sofferenza per mancanza di spazio minimo vitale'', afferma la Polstrada, che ha richiesto l'intervento dei veterinari dell' Asl di Montecchio. Gli animali sono stati posti sotto sequestro per stabilire la loro provenienza e certificare lo stato di salute. Oltre alle violazioni sul benessere e il trasporto degli animali, il conducente e' stato sanzionato per la violazione dei tempi di guida e il mancato rispetto delle pause.