Paracadute non si apre, 42enne si schianta al suolo e muore: era al terzo lancio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 luglio 2018 14:48 | Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2018 18:09
Pietra di Bismantova

Reggio Emilia, paracadutista si schianta dopo lancio dalla Pietra di Bismantova

REGGIO EMILIA – Un 42enne è morto schiantandosi col paracadute dalla Pietra di Bismantova, Appennino reggiano. L’intervento dei carabinieri di Castelnovo Monti è di poco dopo le 11.30: i militari hanno accertato che l’uomo ha fatto tre lanci e al terzo, per circostanze [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] ancora al vaglio del nucleo radiomobile, il paracadute non si è aperto e lui si è schiantato al suolo. E’ in corso il recupero del salma e la Procura di Reggio Emilia ha aperto un’inchiesta.

Il paracadutista era di Anzola Emilia (Bologna). Le operazioni di recupero sono state seguite dal Soccorso Alpino. La Pietra è una caratteristica formazione rocciosa sull’Appennino, meta di escursionisti, lunga circa un chilometro, larga 240 metri e alta 300, su un altopiano che le fa da base.