Reggio Emilia, positivo a Coronavirus viola quarantena 2 volte: voleva comprare droga

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Aprile 2020 14:04 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2020 14:04
Reggio Emilia, 18enne positivo a Coronavirus viola quarantena 2 volte: voleva comprare droga

Reggio Emilia, positivo a Coronavirus viola quarantena 2 volte: voleva comprare droga (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – A Reggio Emilia un ragazzo (positivo al Coronavirus) ha violato la quarantena per andare a comprare della droga. Per questo un diciottenne è stato denunciato dalla polizia con l’accusa di epidemia colposa. E dopo alcune ore è stato fermato di nuovo.

Il ragazzo era a piedi ed è stato fermato da una volante. Agli agenti ha riferito di aver avuto una lite con la madre e quindi di essersi allontanato, raccontando di essere andato a cercare sostanze stupefacenti nonostante fosse positivo al coronavirus – circostanza poi confermata dall’Ausl locale – e quindi in quarantena.

Scattata la denuncia in stato di libertà per non aver ottemperato al decreto governativo in vigore, è stato riaccompagnato nella sua abitazione. Poche ore dopo è stato rintracciato nuovamente fuori casa, su una bici. Una volta riportato a casa con un’ambulanza, è stato multato e accusato di epidemia colposa.

Il racconto di Reggio Online: La sera stessa le volanti lo hanno nuovamente fermato, questa volta in via Emilia Ospizio. Anche in questa occasione il ragazzo si stava recando in centro per cercare della droga. Alla luce di questo, è stato denunciato anche per epidemia colposa e riportato, con un’ambulanza, presso la sua residenza.

Ieri gli agenti hanno invece multato due persone che stavano facendo jogging insieme in via Parisoli. I poliziotti li hanno intercettati dopo aver ricevuto diverse segnalazioni dai cittadini. Entrambi si trovavano a svariati chilometri di distanza dalle loro abitazioni. (Fonte Ansa e Reggio Online)