Reggio Emilia, ucraino arrestato per aver stuprato una ragazza. E Salvini esulta sui social

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2018 12:18 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2018 13:11
Reggio Emilia, ucraino arrestato per aver stuprato una ragazza. E Salvini esulta sui social

Reggio Emilia, ucraino arrestato per aver stuprato una ragazza. E Salvini esulta sui social (Foto Ansa)

REGGIO EMILIA – Sarebbe un “richiedente asilo ucraino di 26 anni” il giovane accusato dello stupro di una ventenne a Reggio Emilia domenica sera. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Lo scrive il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini su Facebook.

“Ragazza violentata domenica a Reggio Emilia, arrestato un RICHIEDENTE ASILO ucraino di 26 anni”, ha scritto Salvini, che poi esprime i suo “complimenti alla Polizia di Stato. Per la sinistra – aggiunge Salvini su Fb – la nostra linea sarebbe ‘troppo dura’. Sbagliato, inaspriremo leggi troppo deboli: VIA dall’Italia i clandestini delinquenti, VIA ogni forma di protezione a chi si macchia di questi reati schifosi!”, ha scritto il vicepremier.

La vittima dello stupro ha raccontato di essere stata assalita alle spalle intorno alle 21 di domenica 22 luglio da uno sconosciuto, probabilmente straniero. L’uomo l’avrebbe spinta dietro un cespuglio prima di abusare di lei, e poi sarebbe fuggito. La notizia è stata anticipata dal Resto del Carlino. La ragazza, ferita e sotto choc, è stata soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale, dove è scattato il protocollo sanitario che si applica in caso di violenze sessuali.