Regione denuncia: incendio Policlinico Roma per macchina caffè non autorizzata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2014 16:36 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2014 17:02
Regione denuncia:  incendio Policlinico Roma per una macchina caffè non autorizzata

Regione denuncia: incendio Policlinico Roma per una macchina caffè non autorizzata

ROMA – Una banale piastra elettrica per il caffè: sarebbe questa la causa dell’incendio divampato venerdì 12 settembre al Policlinico Umberto I di Roma. E la Regione Lazio denuncia: “Non era autorizzata”.

La piastra era posizionata in un magazzino, proprio accanto alle sale operatorie al quarto piano dell’edificio che ospita il reparto di chirurgia Valdoni. Forse qualcuno l’ha lasciata accesa il fuoco è divampato. L’intero piano è stato sgomberato e i pazienti evacuati dai vigili del fuoco intervenuti sul posto con cinque squadre.

In una nota la Regione Lazio ammonisce

“E’ francamente imbarazzante dover constatare che l’eccessiva leggerezza nell’utilizzo di macchinari impropri per una pausa caffè fai da te in locali non adeguati e prossimi ai reparti ospedalieri può sfociare anche in tragedia.

Il caso ha voluto che questa eventualità oggi al Policlinico Umberto I sia stata sventata e l’incendio sviluppatosi in un magazzino attiguo alle camere operatorie al quarto piano della prima clinica chirurgica, abbia causato solo paura e disagi per pazienti e cittadini.

L’episodio però non va sottovalutato e occorre che si faccia chiarezza. Per questo motivo la Regione Lazio ha chiesto alla Direzione dell’Umberto I una relazione dettagliata sull’accaduto e soprattutto quali misure e sanzioni saranno adottate per censurare questi atteggiamenti ed per evitare che si ripetano in futuro incidenti di questa potenziale pericolosità”.