Regole Covid per il weekend del “tutti in giro”: check point nelle stazioni, vie a numero chiuso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2020 8:28 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2020 9:45
Regole Covid per il weekend del "tutti in giro": check point nelle stazioni, vie a numero chiuso

Regole Covid per il weekend del “tutti in giro”: check point nelle stazioni, vie a numero chiuso (Foto Ansa)

Il prossimo sarà il weekend più problematico, sarà peggio di quello scorso, ecco perché servono più regole contro il Covid. Il prossimo weekend infatti, l’ultimo utile prima di Natale e prima del blocco agli spostamenti tra Regioni, tantissimi, troppi italiani saranno in viaggio. E chi non viaggia sarà per le vie del Centro a fare gli ultimi regali di Natale. Insomma, sarà il weekend del “tutti in giro”.

Ma come si fa a controllare un weekend pieno di folla ovunque? Un weekend all’insegna degli assembramenti come quello scorso non era e non sarà niente in confronto a quello in arrivo. Ci sarà molta più gente in giro, vale quindi il concetto del controllare tutti non si può. Ma mettere qualche controllo o regole Covid in più sì, ed è quello che il Governo sta facendo.

Check point alle stazioni per controllare partenze e arrivi

Oltre alle vie dello shopping saranno prese d’assalto anche le grandi stazioni dei treni. Tutti i biglietti disponibile per il weekend sono esauriti. Ci si sposta perché poi da lunedì 21 non sarà più possibile farlo, se non per tornare alla propria residenza o per motivi di necessità o salute (con l’autocertificazione). 

Massima attenzione negli snodi chiave come Milano centrale e Roma Termini: i viaggiatori avranno percorsi dedicati per il controllo della temperatura e del biglietto. Polizia ferroviaria quasi raddoppiata per controllare più persone possibile.

Shopping di Natale? Vie a numero chiuso tra le regole Covid

Per evitare gli assembramenti da shopping, il ministero dell’Interno punta invece sulle transenne agli ingressi di quelle vie e piazze dove ci si assembra di più. Per capire quali siano basta guardare le foto dello scorso weekend, in tutte e grandi città italiane ci si è assembrati.

Transenne che serviranno a rendere vie e piazze a numero chiuso, quindi probabile ci sarà la fila per entrare a via della Spiga a Milano o a via del Corso a Roma… Resta poi sempre ai cittadini evitare gli assembramenti, uscire solo per necessità, se però il Governo mette il bonus per chi paga con la carta (e non vale per gli acquisti on line), allora c’è poco da lamentarsi. (Fonte Repubblica).