Remi Nikolic arrestato per due furti, nel 2012 travolse col Suv e uccise il vigile Niccolò Savarino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Luglio 2020 9:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2020 9:15
Remi Nikolic arrestato, nel 2012 travolse col Suv e uccise il vigile Niccolò Savarino

Remi Nikolic arrestato per due furti, nel 2012 travolse col Suv e uccise il vigile Niccolò Savarino (foto ANSA)

Remi Nikolic, il giovane che nel 2012 a bordo di un Suv travolse e uccise il vigile Niccolò Savarino a Milano, è stato fermato per due furti in abitazione.

Undici giorni prima Remi Nikolic, condannato a 9 anni e 8 mesi quando ancora non era 18enne, aveva finito di scontare la pena per l’omicidio.

Il fermo per Nikolic, ora 26enne, e per i suoi due complici, è stato disposto dal pm Francesca Crupi.

I furti, il primo in un appartamento dove avevano rubato preziosi per un valore di 100mila euro, sono avvenuti lo scorso 22 febbraio a Milano.

I tre sono stati traditi da telecamere e analisi dei tabulati telefonici.

Elementi che, riporta Il Resto del Carlino, assieme alle foto pubblicate su Facebook, hanno incastrato anche Nikolic.

Dalle indagini è emerso che Nikolic tra il 9 e il 10 giugno si è recato in Belgio per “non meglio precisati affari di lavoro, verosimilmente di natura illecita”.

È rientrato in Italia il 4 luglio e “tale circostanza lascia presumere che lo stesso possa godere sia di disponibilità economiche, sia di conoscenze tali da poter tranquillamente spostarsi e rimanere all’estero per lunghi periodi”.

Dalle intercettazioni è emerso che Remi Nikolic si stava preparando a un viaggio in Spagna, tra gli elementi alla base del “pericolo di fuga” contestato agli indagati. (fonte IL RESTO DEL CARLINO)