Cronaca Italia

Renata Rapposelli, la pittrice scomparsa. Una testimone: “Vista a Tortoreto…”

renata-rapposelli

Renata Rapposelli, la pittrice scomparsa. Una testimone: “Vista a Tortoreto”

ROMA – Una testimone avrebbe visto Renata Rapposelli, la pittrice anconetana scomparsa lo scorso 9 ottobre, a Tortoreto. La donna sarebbe stata avvistata a pochi chilometri dall’abitazione dell’ex marito. Importante l’orario. Secondo la testimone, addetta in una farmacia, Renata Rapposelli era nel locale il pomeriggio del 9. Questo racconto smentirebbe la tesi dell’ex marito.

L’addetta di una farmacia sarebbe stata ascoltata dai carabinieri la mattina di venerdì 10 novembre. I militari avrebbero anche chiesto le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nelle zone circostanti la farmacia, ma i filmati non sono più disponibili, visto che la denuncia è stata presentata solo il 16 ottobre. Giuseppe e Simone Santoleri, rispettivamente ex marito e figlio della donna scomparsa, hanno raccontato che la donna avrebbe preso il treno che arriva alle 13.05 a Giulianova. Dopo pochi minuti sarebbe arrivata a casa dei due uomini: lì avrebbe trascorso circa 15-20 minuti, dopodichè Giuseppe – secondo la loro versione dei fatti – l’avrebbe accompagnata a Loreto, su richiesta della donna che voleva andare a pregare al Santuario della città mariana.

To Top