Renzi: “Expo, avanti tutta”. Giuseppe Sala: “Mai conosciuto Primo Greganti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2014 17:09 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2014 17:10
Renzi: "Fiducia in Sala, Expo avanti". Sala: "Mai conosciuto Primo Greganti"

Giuseppe Sala, commissione dell’Expo (foto Ansa)

MILANO – Matteo Renzi esprime “fiducia” a Giuseppe Sala, commissario dell’Expo: “L’Expo è una grandissima opportunità
e io preferisco perdere qualche punto nei sondaggi piuttosto che fermare questa occasione di investimenti per l’Italia. Si
fermano i delinquenti ma non i lavori”

Sala aveva appena detto: “Non ho mai conosciuto Primo Greganti“. Greganti è tra gli arrestati per presunte tangenti negli appalti dell’Expo di Milano 2015. Intanto Greganti è stato sospeso anche della sezione del Pd di Torino dov’era iscritto: “Quest’anno non aveva pagato la tessera”.

Sala era in audizione presso la Commissione Antimafia e ha confermato che gli appalti già assegnati non saranno ritirati:

“Ad oggi non c’è stata alcuna indicazione dalla Procura di fermare o rivedere alcune delle gare già assegnate. La Procura ci sta dicendo di andare avanti”.

Sala dice anche di essere lontano dalle raccomandazioni:

“Posso dirlo a testa alta: non ho mai assunto una persona che mi sia stata raccomandata politicamente”.

“Non ho mai parlato in vita mia con i personaggi dell’inchiesta: sarebbe perlomeno un’ingenuità parlare con persone tristemente note sul territorio lombardo e non solo”.

Poi Sala si sofferma su Angelo Paris (anch’egli arrestato), direttore generale della pianificazione acquisti dell’Expo e dice di essere sorpreso per il suo arresto:

“Ad Angelo Paris ho dato fiducia, non ho sospettato che potesse tenere certi tipi di comportamento. Non ho sostituito Paris, abbiamo un nome, ne parleremo domani quando verrà il premier Matteo Renzi”.

Paris, ha ricordato Sala, “fece parte del comitato di candidatura, aveva lavorato su questo progetto, era stato scelto dall’ex sindaco Moratti. Aveva fatto un lavoro molto importante su Torino 2006” e quindi “era una persona esperta su questo tipo di eventi”.