Report: “Che fine hanno fatto i Van Gogh di Tanzi”

Pubblicato il 30 Novembre 2009 14:18 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2009 14:18

calisto_tanziHa nascosto un “tesoretto” in Svizzera o comunque all’estero Calisto Tanzi? L’interrogativo, già oggetto di indagine nel processo per il crac Parmalat, è stato rilanciato dalla trasmissione della domenica Report, in onda su Raitre.

Al posto della favolosa collezione di quadri impressionisti che arricchivano la sua dimora parmigiana è rimasta soltanto una teoria di ombre sulle pareti. Che fine hanno fatto i Monet, i Van Gogh, i Manet?

A Parma, gli inviati di Milena Gabanelli hanno raccolto diverse testimonianze: tra queste, quella di un uomo della scorta del cavaliere (e si sono chiesti anche perché il titolo non sia decaduto, così come quello di cavaliere di gran croce al merito della Repubblica, il più alto del nostro Paese), il quale ha ricordato come, nei giorni che anticiparono la tempesta su Parmalat, si siano svuotati i caveau delle banche e di casa Tanzi.

«In casa mia non ci sono caveau». Così Calisto Tanzi ha risposto alle domande dei cronisti pochi minuti prima di entrare nell’aula del processo Parmalat, dove oggi affronta la seconda parte del proprio interrogatorio. Ha spiegato inoltre di non essere mai stato in Svizzera e di non avere in casa «nessuno dei quadri di cui ha parlato la trasmissione Rai».