Retorbido (Pavia): si taglia con flessibile le arterie femorali, muore operaio 55enne

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Agosto 2019 9:29 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2019 9:29
ambulanza foto ansa

Un’aumbulanza in servizio (foto Ansa)

ROMA – Un operaio di 55 anni è morto in un infortunio sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di ieri, venerdì 9 agosto, alla frazione Garlazzolo del comune di Retorbido (Pavia), in Oltrepò Pavese. A darne notizia è il quotidiano “La Provincia pavese”.

Il 55enne stava partecipando, insieme ad altri, ai lavori di ristrutturazione di una casa. In particolare era impegnato ad utilizzare un flessibile per il taglio di una porta di legno. Improvvisamente, per cause ancora da accertare, l’attrezzo gli è sfuggito cadendogli addosso e tranciandogli di netto entrambe le arterie femorali.

L’emorragia è stata violentissima, con una vasta perdita di sangue da parte dell’operaio. Sul posto sono subito intervenuti i medici del 118, ma, nonostante le cure prestate all’uomo per cercare di tamponare l’emorragia, non c’è stato nulla da fare. Sul fatto sono in corso accertamenti da parte dai carabinieri per ricostruire con esattezza la dinamica e la causa dell’incidente.