Revisione auto-moto, se non la fai la multa arriva a casa: 155 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 febbraio 2015 14:53 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2015 14:53
Revisione auto-moto, se non la fai la multa arriva a casa: 155 euro

Revisione auto-moto, se non la fai la multa arriva a casa: 155 euro

ROMA – “Dimentichi” la revisione? Occhio perché da gennaio la multa arriva a casa: 155 euro e l’auto da quel momento puoi usarla solo per andare in officina. E’ quello che prevedono le nuove regole entrate in vigore nel 2015. La revisione si fa per la prima volta dopo 4 anni dall’immatricolazione, poi ogni 2. E per chi sgarra la multa è salata. Spiega Repubblica:

Queste scadenze valgono per autovetture e autocaravan, motoveicoli e ciclomotori, autoveicoli adibiti al trasporto di cose e promiscuo mentre per taxi, noleggio con conducente, autobus, autoambulanze e veicoli atipici, come le auto elettriche, il controllo va ripetuto ogni anno. In ogni caso, può essere effettuato in qualunque sede della Motorizzazione Civile o nelle officine autorizzate che provvederanno alla comunicazione telematica dell’avvenuta revisione.

Dal primo gennaio 2015, però, i ritardi non saranno più perdonati e le procedure per superare i test sono più rigide, scongiurando così il fenomeno delle “false revisioni” che vanificavano le direttive per la sicurezza di tutti gli utenti della strada. A riportare l’attenzione sulle nuove sanzioni è il Pietro Giordano, presidente nazionale Adiconsum, che ricorda:”Con l’informatizzazione delle procedure di controllo e l’aggiornamento della carta di circolazione, la multa di 155 euro per la mancata revisione del veicolo scatterà in automatico e verrà inviata a casa a quanti, entro il mese di scadenza della revisione del proprio autoveicolo, non effettueranno l’adempimento previsto. Da quel momento l’auto potrà essere utilizzata solo per recarsi in officina, altrimenti la multa sarà di 639 euro a cui si aggiungerà anche il fermo amministrativo del veicolo”.