Cronaca Italia

Riaprire il balcone del Duce? Il ministero dei Beni culturali smentisce, ma…

Il famoso balcone di Palazzo Venezia, dal quale il Duce dichiarò guerra a Francia e Inghilterra il 10 giugno 1940, potrebbe riaprire a settembre. Raccontano fonti del ministero dei Beni culturali che, una volta ultimati i lavori della facciata di palazzo Venezia, si potranno riaprire quelle finestre da dove Mussolini arringava la folla.

Ma immediata arriva la smentita dal dicastero. Il ministero, dice il sottosegretario ai Beni culturali Francesco Giro, “non ha mai preso in considerazione l’ipotesi di riaprire il balcone di Piazza Venezia”. “Certamente molti visitatori ci chiedono continuamente dove è e restano anche molto sorpresi dal fatto che sia chiuso e seminascosto alla vista dall’interno – dice Giro -. Ma da qui ad avere un progetto per riaprilo, ce ne corre”. Il sottosegretario riconosce però che ”effettivamente non esiste una norma che lo vieti, almeno da quanto ne so.  Ma è un progetto che non abbiamo mai considerato”.

Secondo le indiscrezioni la riapertura del balcone dal quale Mussolini dichiarò guerra a Francia e Inghilterra il 10 giugno 1940, sarebbe stata ipotizzata per settembre. Ma Giro chiarisce: ”Noi non abbiamo intenzione di riaprilo anche se non esiste un impedimento di legge”.

To Top