Richard Gere a Lampedusa con Chef Rubio per sostenere la Open Arms FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Agosto 2019 11:35 | Ultimo aggiornamento: 10 Agosto 2019 10:31
richard gere a bordo della open arms

Richard Gere porta vivere a bordo della Opena Arms (foto Twitter/Ansa)

PALERMO – “Richard Gere ci ha raggiunti a Lampedusa per dare il suo sostegno al nostro equipaggio e a tutte le persone a bordo”.

E’ quanto si legge in una nota di Open Arms, la Ong spagnola che lo scorso 1 agosto ha salvato nel Canale di Sicilia 124 persone che si trovavano su due imbarcazioni alla deriva e da otto giorni è in mare senza aver ottenuto l’autorizzazione ad approdare. Domani l’attore parteciperà alla conferenza stampa prevista alle 11 all’aeroporto dell’isola. “Riteniamo inaccettabile che la vita di uomini, donne e bambini continui ad essere ignorata e che i diritti sanciti dalle Convezioni internazionali continuino ad essere sistematicamente violati”, conclude la nota.

Richard Gere è arrivato a Lampedusa nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 agosto, e la sua presenza, così come accadde per la sua prima visita nel giugno del 2016, non è passata inosservata. L’attore e attivista per i diritti umani domattina, chiederà nella conferenza stampa di sabato 10 agosto che la nave coi migranti a bordo – ormai a corto di viveri e acqua – sia fatta approdare.

Richard Gere e chef Rubio (Gabriele Rubini), che si trova a Lampedusa già da qualche giorno, sono attivisti e sostenitori della missione di soccorso della Ong spagnola. Alla conferenza stampa saranno presenti Oscar Camps, fondatore di Open Arms e Riccardo Gatti, presidente di Open Arms Italia.

Gere è già stato – era l’11 giugno del 2016 – a Lampedusa. Allora, non appena sceso dall’aereo volle subito incontrare gli immigrati che erano ospiti dell’hotspot. Sull’isola, già da ieri sera, è scattata la “caccia” all’attore: isolani ma anche turisti, stanno setacciando Lampedusa per cercare di incontrarlo.

Richard Gere è salito sulla nave della Open Arms e su Twitter, la ong ha pubblicato successivamente una foto dell’attore che porta viveri: “Finalmente una buona notizia. Il cibo arriva a Open Arms e abbiamo un compagno d’equipaggio eccezionale”. 

Open Arms ferma davanti Lampedusa chiede aiuto a Spagna, Francia, Germania

La Open Arms si trova da una settimana nel Mediterraneo centrale non molto lontano da Lampedusa in attesa di un porto sicuro dove sbarcare 121 migranti. Italia e Malta hanno detto no e così la nave ha chiesto aiuto direttamente a Spagna, Francia e Germania per trovare una soluzione. La Open Arms ha fatto sapere di avere inviato lettere ai tre governi perché chiedano alla Commissione europea di trovare una soluzione. “Ribadiamo ancora una volta l’urgenza di avere un porto sicuro dove possiamo sbarcare questa gente”, ha detto Anabel Montes, capo missione per la Open Arms.

“La Open Arms – sottolineano fonti del Viminale – è una nave che batte bandiera spagnola e, di conseguenza, “migranti che sono a bordo sono sotto la diretta responsabilità di Madrid. La linea del governo non cambia e, dunque, non verrà concesso l’ingresso nelle acque italiane alla nave anche a fronte del ricorso presentato dalla Ong alla procura dei minori”.

Fonte: Ansa