Riccardo Guglielmi arrestato: ruba carburante, lascia Dna su ticket autostrada

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2014 13:23 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2014 13:24
Riccardo Guglielmi arrestato: ruba carburante, lascia Dna su ticket autostrada

Riccardo Guglielmi arrestato: ruba carburante, lascia Dna su ticket autostrada

ANDRIA – Ha rubato oltre 38mila litri di carburante a Pistoia, ma ha lasciato tracce di Dna su un biglietto dell’autostrada utilizzato dopo il furto. E proprio quelle tracce hanno permessi di arrestare Riccardo Guglielmi, 46 anni e originario di Andria, in provincia di bari. L’uomo è stato arrestato la mattina del 31 ottobre dai carabinieri di Andria su ordine del gip del Tribunale di Pistoia.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo farebbe parte di una banda che, utilizzando un’autocisterna e delle pompe, ha prelevato gasolio dal deposito di una ditta petrolifera pistoiese. Dopo il furto, Guglielmi alla guida della cisterna, avrebbe imboccato l’autostrada percorrendola sino a Canosa di Puglia (Bat).

Grazie alle telecamere di videosorveglianza, i militari sono riusciti a ricostruire il tragitto della cisterna e hanno recuperato il biglietto utilizzato dall’uomo in una delle macchinette automatiche del casello autostradale della città pugliese.

Le analisi effettuate dal Ris di Roma, hanno consentito di rilevare tracce genetiche dell’uomo che è stato così identificato ed arrestato. Le indagini proseguono per individuare i complici.