Riccione, due accoltellati in un locale: ricoverati in gravi condizioni. Arrestati 4 Sinti

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Febbraio 2019 9:12 | Ultimo aggiornamento: 9 Agosto 2019 10:09

ROMA – Due giovani sono ricoverati in gravi condizioni nell’ospedale di Rimini dopo essere stati accoltellati la notte tra venerdì 8 febbraio e sabato 9 in un locale di Riccione, sulla riviera romagnola.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, allertati in seguito ad una lite scaturita da futili motivi. Ad essere raggiunti dai fendenti, riporta una nota sintetica del 118, sono stati due giovani di 23 anni originari di Gradara in provincia di Pesaro. I due sono ricoverati in prognosi riservata dopo essere stati operati  all’Ospedale “Infermi”, dove sono arrivati con codice di massima gravità: uno con una ferita a un fianco che ora si trova nel reparto di rianimazione, l’altro con una ferita all’addome che ora si trova nel reparto di chirurgia.  

I fatti risalgono all’1 di notte in viale Torino nei pressi del locale “La Mulata”. Sul posto, oltre ai sanitari – presenti con due automedicalizzate e due autoambulanze – sono intervenuti i Carabinieri che hanno disposto posti di blocco in tutta la zona e si sono messi sulle tracce degli aggressori che sono stati identificati e posti in stato di fermo dai Carabinieri di Riccione.

Si tratta di quattro giovani di etnia Sinti e abitanti a Coriano sulle colline riminesi . I quattro avrebbero avvicinato i due giovani a bordo di un’auto fuori dal locale e intimato loro di consegnare il denaro che avevano con sé. Al no dei 23enni, l’aggressione si è conclusa con dei fendenti che hanno ferito gravemente i due. Dopo l’identificazione, i quattro sono stati interrogati dai Carabinieri  e dal Pm Paolo Gengarelli. 

Lo scorso novembre, un ragazzo di 17 anni era stato ferito gravemente a coltellate e un altro ricoverato in ospedale con un mese di prognosi nella discoteca Jet Club di Cermenate in provincia di Como.

Due minorenni vennero poi arrestati con l’accusa di tentato omicidio.