Cronaca Europa

Omicida ricercato a Trani, arrestato ad Amsterdam

Condannato con una sentenza definitiva a 30 anni di reclusione per il reato di duplice omicidio e di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, è stato rintracciato ad Amsterdam, sulla base delle indagini compiute dai carabinieri di Trani, e arrestato Pietro Bassi, di 55 anni, di Trani. Era l’ultimo ricercato della operazione ‘Dolmen’ conclusasi nel dicembre del 2008 con la disarticolazione dell’organizzazione mafiosa capeggiata da Salvatore Anacondia, boss della mafia del Nord Barese degli Anni Ottanta, da molto tempo collaboratore di giustizia.

L’operazione è stata compiuta dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Trani, in collaborazione con la Quick Unit Response del Police Department di Amsterdam (Olanda). Il latitante è stato trovato nel centro di Amsterdam mentre passeggiava per le vie cittadine. Era stato rintracciato dai carabinieri per il fatto che Bassi dalla latitanza contattava con frequenza l’anziana madre.

L’uomo si era ormai stabilito in Olanda ove conduceva una vita tranquilla, in compagnia di una nuova compagna di origine polacca, lavorando saltuariamente in locali gestiti da italiani. Bassi ha tentato di sotrarsi alla cattura fornendo un nome falso e mostrando una carta di identità contraffatta, ma sulla base delle indicazioni avute dall’Italia i poliziotti olandesi non si sono fatti trarre in inganno e dopo il riscontro incrociato delle impronte è stata accertata la vera identità. L’uomo è ora detenuto in carcere in Olanda dove resterà in attesa del provvedimento di estradizione.

To Top