Richard Gere testimone contro Salvini in tribunale: che c’entra, ve lo ricordate il perché?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Settembre 2021 9:37 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2021 9:37
Richard Gere testimone contro Salvini in tribunale: che c'entra, ve lo ricordate il perché?

Richard Gere testimone contro Salvini in tribunale: che c’entra, ve lo ricordate il perché? FOTO ANSA

Cosa c’entra Richard Gere con Matteo Salvini? Perché la star di Hollywood sarà testimone in un processo contro il leader della Lega? Andiamo per ordine e ricostruiamo anche solo per un attimo cosa è accaduto. Magari non tutti se lo ricordano ma stiamo parlando di migranti e del caso della Open Arms

Richard Gere testimone contro Salvini in tribunale

Salvini infatti è accusato di sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio: nell’agosto del 2019 ha bloccato per sei giorni, in mezzo al mare, 147 migranti, salvati poi dalla Ong Open Arms. Su quella nave era salito anche Richard Gere, che ora testimonierà contro Salvini. 

“Matteo Salvini ha la stessa mentalità del presidente Trump, infatti io lo chiamo baby Trump. Usa la stessa ignoranza in senso radicale, fanno leva su paura e odio.” Così nel 2019 l’attore parlava del leader della Lega riferendosi all’emergenza migranti, dopo essere salito a bordo della nave Open Arms. “Vorrei incontrarlo, sono sicuro che non è come si presenta in pubblico. Avrà una famiglia, figli, genitori” aveva aggiunto il divo americano. Ora il confronto tra i due ci sarà davvero: il processo Open Arms il prossimo 23 ottobre a Palermo.

Salvini contro Richard Gere

“Lo conosco come attore, ma non capisco che tipo di lezione possa venire a dare a me, all’Italiane agli italiani sulle nostre regole e le nostre leggi” ha detto il leader della Lega parlando dell’attore. “Se qualcuno pensa di trasformare il processo in uno spettacolo e vuole vedersi Richard Gere va al cinema, non in tribunale”, ha sottolineato ancora Salvini. 

“Gli chiederò un autografo da portare alla mia mamma. Vorrei però sapere – ha detto ancora l’ex ministro – quanto costerà ai contribuenti italiani questa roba qua, che non sarebbe possibile in nessun altro Paese”. Salvini ha spiegato che lui invece farà sfilare come testimoni tutti i membri del governo M5s-Lega, a cominciare dall’ex premier Giuseppe Conte.